Mappatura dei Nei

L'aumento progressivo dell'incidenza del Melanoma spinge a ricercare metodiche diagnostiche di riconoscimento del tumore nelle fasi più precoci. Tra le metodiche diagnostiche non invasive più utilizzate e moderne si pone la VIDEODERMATOSCOPIA DIGITALE
In presenza di nei si deve innanzitutto attuare una corretta osservazione della pelle, una buona prevenzione solare, in caso di comparsa di una nuova lesione pigmentata seguire il semplice metodo A-B-C-D-E riportato qui di seguito:
Asimmetria: Metà della lesione appare diversa dall'altra, la forma è irregolare);
Bordi: I bordi della lesione si presentano irregolari;
Colore: Il colore del neo è molto scuro o non uniforme;
Dimensione: La lesione è eccessivamente estesa;
Evoluzione: L'aspetto della lesione si è modificato, è in rilievo e/o sanguina spontaneamente.

Il Videodermatoscopio

Il Videodermatoscopio è uno strumento che consente di acquisire immagini a diversi ingrandimenti e di archiviarle per poter effettuare un controllo a distanza di tempo. Le immagini sono ingrandite da un minimo di 10 ad un massimo di 100 volte, al fine di poter visualizzare al meglio non solo la struttura del neo, ma anche quella di altri componenti cutanee e vascolari.
Il Videodermatoscopio Digitale può essere impiegato per la prevenzione dei tumori della pelle, indagini mirate di lesioni cutanee, visualizzazione a maggiore ingrandimento degli annessi cutanei, Videocapillaroscopia, impiego nella diagnostica e riconoscimento dell'acaro della scabbia.
Share by: